fbpx
Blog
Home Blog Scorpione – Profilo astrologico

Scorpione – Profilo astrologico

Il periodo dell’anno che vede spengersi a poco a poco i fuochi dell’estate e i colori dell’autunno e che saluta l’arrivo delle prime brume autunnali è quello in cui nascono la donna e l’uomo dello Scorpione.
E’ un segno d’acqua, l’acqua misteriosa e segreta degli stagni e delle paludi velata dalle nebbie di novembre. La valenza più significativa del segno è l’energia psicofisica che gli è necessaria dato che è un lottatore nato che impiega molte energie nella battaglia della vita.
Possiede un’altra particolarità: tende a vivere in modo complicato si crea e risolve i problemi e spesso ne crea anche agli altri. Ha inoltre la tendenza a eccedere nelle sue manifestazioni, soprattutto di carattere affettivo, e da un romanzetto si può giungere al dramma. Nel suo profondo si scopre una natura finemente vendicativa (non si dimenticano i torti subiti) cosa che per il bene-stare con sé stesso è caldamente consigliato il trasformare questo sentimento in tolleranza e soprattutto lasciare andare, azione per loro difficilissima.
Lo Scorpione è un segno che non ha mai una visione superficiale della vita. Questo particolare lo si riscontra anche in chi possiede la Luna in Scorpione.
Lo Scorpione è misterioso e segreto, diffidente e sospettoso. Si fida completamente solo di se stesso e parzialmente di pochissimi altri.
E’ geloso, ma non sempre (quasi mai) lo ammette, é inquieto e turbolento, è possessivo. Sia nella vita privata che nel sociale tende a comandare, ma il suo peggiore nemico è la noia, la monotonia, e questo vale, naturalmente, anche in ambito sentimentale.
Sembra sempre che stia tramando nell’ombra anche quando si chiede cosà farà domenica pomeriggio o quale menù servire agli amici.
Ha bisogno di mettersi alla prova e di misurarsi. Va alla ricerca di sfide da raccogliere, gli piace soffrire sempre un po’, è attratto dalla morte e dall’aldilà e nella vita morirà più volte per poi rinascere più forte, distruggerà quanto ha costruito per costruire qualcosa di più grande e di più bello.
Morte e rinascita, distruzione e creazione, amore e odio, materia e spirito, sensi e anima: lo Scorpione porta con sé tutte queste contraddizioni che possono trasformarsi in arte sublime.
Lo Scorpione fa paura anche a se stesso perché non è capace di dominare l’istinto profondo che lo spinge. E ciò gli può recare ansie fortissime.
Quando ha deciso cosa fare, dove andare, come agire, farà, andrà e agirà fino in fondo, pronto a rischiare tutto quello che ha, mettendo in gioco se stesso.
Udite, udite: lo Scorpione può essere un compagno scomodo. Bisogna guadagnarsi continuamente la sua stima e la sua fiducia, bisogna seguirlo nelle sue evoluzioni e contorsioni mentali e materiali. Bisogna aiutarlo a sdrammatizzare, a cogliere la vita con semplicità a non buttare troppa legna sul suo fuoco interiore.
E’ necessario aiutarlo a sdrammatizzare, a cogliere la vita con semplicità. Bisogna essere forti per reggere le sue sfuriate e saggi per placare le sue angosce.
Più facile e divertente stargli al passo nella sua accesa sessualità, nell’anticonformismo, nel gusto di provocare, soprattutto se avete anche voi delle passionali, focose e un po’ irraggiungibili personalità.
Non è facile mandare al diavolo uno Scorpione, perché il suo fascino ha un che di diabolico ed è spesso impossibile liberarsene.
Possiede un’intelligenza acuta e profonda. Tende a sviscerare le cose e sondare il misterioso; difficilmente gli si può mentire, poiché possiede un forte intuito.
Ha un suo fascino particolare che si può definire magnetico (senza arrivare al diabolico che ogni tanto gli viene attribuito) perché il suo sguardo lascia trasparire tutta l’intensità delle sensazioni e dei sentimenti forti che lo dominano.
Tale intensità gli procura un notevole stress interiore che è alla base di alcuni problemi psicosomatici. Lo Scorpione è un estremista e idealista e necessiterebbe fino dai primi anni di vita di apprendere la pratica della moderazione.
Ha una grande qualità: è sincero e leale a costo di essere spietato con se stesso e con gli altri. Gli si può concedere fiducia. Tiene all’amicizia ed é pronto sempre ad aiutare. Possiede un acuto spirito di osservazione e una buona capacità di sintetizzare i concetti.
Nelle amicizie è molto selettivo e, per sua diffidenza, difficilmente concede fiducia, ma quando lo fa è un ottimo amico, capace di dare appoggio e aiuto.
In pratica si può definire un libero pensatore e non accetta passivamente le opinioni altrui. Raramente da un parere a meno che non gli venga espressamente richiesto oppure in circostanze particolari.
Quando ci sono emergenze riesce sempre a pensare e ad agire allo stesso tempo e questo è di grande vantaggio a se stesso e agli altri. Non si perdono infatti mai d’animo.
Lo Scorpione sa imparare in fretta e quando non è sotto l’influsso dell’emotività, comprende il valore reale delle sue stesse idee e dei suoi impulsi. Ha una buona facoltà d’espressione, sa essere un buon conversatore.
E’ intelligente e capisce rapidamente le esperienze e le assimila.
Ha qualità di perseveranza e decisione che lo mettono in grado di superare molti ostacoli nel corso della vita. La sua reazione emotiva non lo agevola nell’esprimere giudizi impersonali; se provocato, può  comportarsi anche fin troppo crudelmente. Poi si rende conto, ma il suo forte orgoglio gli impedisce purtroppo di chiedere scusa e di liberarsi dal senso di colpa che così spesso, come figlio di Plutone, lo attanaglia.
Non dimenticare mai che lo Scorpione è un segno di grande potere nel bene e nel male. Nessuno Scorpione per quanto evidentemente privo di determinazione e di cultura, è privo di influenza sugli altri.
Occorre molta armonia nella vita familiare e personale, perché proprio il privato ha molta importanza nella sua vita. L’ostacolo maggiore rimane l’emotività che, soprattutto nel sociale, va tenuta sotto controllo. Ottimo esercizio per lo Scorpione imparare a meditare. La pratica della “Meditazione” e del “Reiki” è un consiglio che mi sento di dare agli Scorpioni per placare i pensieri e le fissazioni che sono causa per loro di un forte disequilibrio che può culminare con patologie.
L’invidia, la gelosia e l’egoismo sono da controllare. Lo troviamo  spesso sulle difensive perché la sua natura è ipersensibile e si sente costantemente esposto e aggredito.
Lo Scorpione ha bisogno di molto tempo per imparare a fidarsi e a perdonare. E’ necessario che rispetti con se stesso queste tempistiche e quindi eviti di buttarsi nella prima avventura, perché se poi questa degenera in qualche aspettativa mal riposta darà frutto di ulteriore ansia. Infatti il lato ombra dello Scorpione ignora spesso e volentieri il punto di vista dell’altro.
La Donna Scorpione ha un temperamento sottile, complesso e mai ovvio permeato da una forte volontà. Nel senso che questa Donna non intende chinare la testa davanti a nulla e nessuno, a meno che non sia temporaneamente necessario per raggiungere uno scopo.
Vista la sua appartenenza ad un segno di acqua, lo Scorpione, come il Cancro e i Pesci, non può sopportare la freddezza. E’ una persona molto sensibile ed è per questo motivo che ha bisogno di avere accanto persone che hanno forte nel loro tema natale valori di Acqua ma anche di Aria.
Sa come arrivare al potere e come usarlo a suo vantaggio. E’ pronto, veloce, ambizioso  a volte eccessivamente. E’ anche molto irrequieto ed aggressivo. Ama lavorare e non lo spaventano né la fatica, né le difficoltà; è tenace, critico, deciso.
Mette in ogni cosa che fa un forte entusiasmo, è capace di imporsi, è pronta nell’azione. Non può rimanere inattivo e, in caso di necessità, distrugge per ricostruire a suo modo.
Tutto quello che è ignoto lo attira e lo affascina in modo particolare. Plutone nel segno li conferisce un’ottima capacità intuitiva e una sottile magia nell’affrontare l’astrologia e la cartomanzia. Affascinato dal mondo esoterico dovrebbe approfondire le linee guida dell’astrologia intesa, se non la vuole realizzarla come professione, come Maestra di vita.
In medicina lo Scorpione governa i genitali maschili, il retto, l’ano, la vescica e la milza.
Il suo colore preferito il rosso cupo, il suo giorno il martedì. I suoi fiori sono il garofano rosso, il geranio, la tuberosa (il profumo di questo fiore lo indossa la Donna Scorpione con molta sensualità).
Il suo albero è il pino. Il suo metallo è il ferro. La sua pietra il topazio. A tavola ama i cibi piccanti e speziati, le pietanze insolite e “nascoste” da salse e salsine.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Contenuto protteto!