Blog
Home Blog Riconoscimento Astrologico

Riconoscimento Astrologico

Ricevo una settimana fa da questo Signore un’email che potete leggere qui sotto, di email di clienti soddisfatti ne ho tante e potete leggerle qui sul mio sito, ma una lettera così importante mai! Gli ho risposto se era uno scherzo e mi ha risposto di no. Dopo vent’anni di astrologia “seriale” 🙂 in cui ho scritto moltissimi articoli, che potete trovare nel mio blog, di cultura astrologica e di oroscopi previsionali, accolgo questo riconoscimento della mia professionalità con grande gioia. Tra l’altro in un momento così difficile dove alcune certezze mie ma anche delle migliaia di clienti sono venute meno. Prevedere è un’arte magica ma al contempo indica la conoscenza e l’intuitività. Io aggiungo che ho scoperto di essere sensitiva, sento chiaramente le energie che mi circondano e che circondano i miei clienti e mi si aprono scenari che poi si rivelano veritieri.

Gentilissima Alice,

ho letto le previsioni che lei aveva fatto sul 2020 e sono rimasto sconvolto per le loro esattezze.

Mi occupo di misteri e conoscenze antiche, e le devo fare i miei complimenti, neppure il grande Boris Cristoff riesce a farne così precise.

Mi ero occupato di allineamenti dei pianeti scrivendo un libro sul Manoscritto di Voynich, un testo del medioevo, ma devo dire che le sue previsioni sono talmente radicate in una serietà professionale, una dote che solo poche persone riescono ad avere.

La citerò durante le mie conferenze, appena questo blocco sociale riesce a farmi muovere.

Grazie per quello che scrive su Internet.

La saluto cordialmente.

Fabio F. maggio 2020

RISPOSTA

Gentilissima Alice, non è uno scherzo.
se vede la produzione dei miei libri, capirà il campo in cui lavoro. Come per esempio “Italia Astrale” che ormai non si trova più nelle librerie, che parlava delle porte dimensionali in Italia o quello “San Michele, la sua linea e l’Isola Maggiore”, che spazia nell’astrologia, dicendo che la bilancia di San Michele non è altro che una simbologia astrologica, perché rappresenta la costellazione della Bilancia. All’equinozio di autunno, duemila anni fa, negli anni in cui nacque Gesù, la Bilancia era spostata di un grado per via della precessione degli equinozi.

La mattina dell’equinozio, ed ho pubblicato le cartine del cielo di allora, il sole entrava dentro la costellazione della Bilancia, che ha praticamente la forma dell’utero femminile, e la fecondava.

Su tutte le religioni antiche, era praticamente il Capodanno. Il Nilo esondava e per gli Egizi era l’inizio del nuovo periodo. Anticamente anche per gli ebrei, era in primo giorno dell’anno e così via. La rivoluzione francese, del 1792, quando cambiò il calendario, spostò il capodanno proprio nel giorno dell’equinozio di autunno che ora è dedicato a San Michele. Per noi occidentali sono concetti strani, ma l’astrologia antica è una delle più belle scienze che si possa immaginare.

Dopo 9 mesi, dopo la fecondazione della Bilancia, simbologia ovviamente astrale, si arriva alla nascita, ovvero al solstizio d’estate, il 21 o 23 giugno, il giorno più bello e lungo che ci sia.

Ora il solstizio di giugno è dedicato a San Giovanni, ma fino al concilio di Nicea, nel 325, era il giorno della nascita di Gesù, non il 25 dicembre che era dedicato al Sol Invictus. Dopo, per ordine del Papa, fu cambiata la data.

Non la vorrei disturbare più di tanto, ma le posso dire che le Sacre Scritture parlano del Messia nascerà sotto il segno del Leone della tribù di Giuda. La Bibbia è fin troppo chiara.

Quando duemila anni fa nacque Gesù, per la precessione degli equinozi, il solstizio d’estate, cadeva sotto il segno del Leone e non del Cancro come avviene ora, e il Vangelo di Matteo, 1,1, fa discendere Gesù dalla tribù di Giuda. Non sono casualità, anche perché il passaggio della nascita di Gesù dal solstizio d’estate a quello d’inverno, provocò reazioni nel mondo dei padri della chiesa. Il libro sulla linea di San Michele mi ha creato problemi con la Chiesa.

Uno dei miei grandi handicap e che non riesco studiare l’astrologia, ho una biblioteca intera di libri sull’argomento, dall’Almagesto in poi, ma non è il mio campo, mi occupo solo di misteri, di esoterismo, alchimia e di radioestesia, studio solo su libri antichi e ogni tanto mi debbo rimettere a quello che via via leggo in Internet.

Per questo faccio cernite su tanti personaggi, che scarto a priori che parlano solo perché hanno la bocca. Quando ho letto quello che lei ha scritto a livello astrologico su quest’anno, ho avuto come una illuminazione, anche perché scrive cose come: “È l’alchimia responsabile di trasformare il bruco in una farfalla e di aiutarti a trascendere le lezioni che impari in questa vita in modo da poter volare più in alto” . Sono frasi interessanti come questa, sparse su tutto il sito che fanno riflettere e che denotano un sapere che solo poche persone hanno. La sua non è solo arida tecnica, ma qualcosa che viene dal profondo. La sua previsione poi su questa epidemia è molto chiara.

Il libro che sto scrivendo ora è sulla Maddalena, come moglie di Gesù, spostandomi sull’alchimia e sull’energia, e ho preso spunti da quello che ha scritto.

La ringrazio per avermi risposto e la saluto cordialmente.

Fabio F maggio 2020

 

SE VUOI UN APPROFONDITA ANALISI ASTROLOGICA CONSULTA IL MIO SHOP

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.