fbpx
Blog
Home Blog Mito dell’Acquario

Mito dell’Acquario

L’astrologia si è formata insieme alla “cosmogonia” (significa nascita del cosmo e può indicare la dottrina o il complesso di miti che riguardano l’«origine dell’universo»), che ha elaborato le prime interpretazioni del rapporto tra Terra e Cielo, apparso così pregnante sin dai primi uomini che hanno abitato questa Terra. Essa, dunque, contiene molti simbolismi, legati alla mitologia, che aiutano a scoprire le caratteristiche psicologiche dei nativi dei vari segni.

Legata al segno dell’Acquario é la leggenda di Deucalione. Si racconta che Zeus, stanco delle empietà del mondo, decide di distruggerlo e scatena un diluvio. Prometeo, saggio re di Tessaglia, consiglia il figlio Deucalione di costruirsi un’imbarcazione e di fuggire con la moglie Pirra. I due sposi vi navigarono per tutta la durata del diluvio, nove giorni, fino a quando la barca non approdò sulla vetta del Parnaso, e l’unica coppia umana sopravvissuta al castigo divino poté finalmente scendere e toccare la terra. I due riescono così a salvarsi dalla marea scatenata dal padre degli Dei. Approdati, appunto, sul Monte Parnaso compiono sacrifici a Zeus, per chiederne il perdono. Deucalione e Pirra sono ritenuti a tutti gli effetti i protagonisti del mito greco del diluvio universale.

Zeus ormai placato, suggerisce ai due di velarsi il capo e di scagliare delle pietre (ossa della madre Terra) dietro le loro spalle. Stettero a lungo a pensare a queste parole ma un giorno Deucalione si illuminò e capì che la Gran Madre era la Terra, e le ossa della Terra erano le pietre; così le pietre gettate da Deucalione, appena toccarono la terra, diventarono uomini e quelle gettate da Pirra, diventarono donne. In questo modo la Terra si ripopolò. Da questi sassi nascono le stirpi dei nuovi uomini. In tal modo l’individualità di Deucalione che ha saputo accettare il sacrificio e chiedere perdono, si dissolve diventando comunità umana.

L’Acquario é il simbolo del riscatto dei bisogni personali in favore di quelli universali.

Alice Pazzi – Operatore Olistico Trainer – codice attestazione S.I.A.F. n° O943T-OP – legge 4/2013 – S.I.A.F. azienda certificata ISO EN 9001/2008

Visita il mio shop!

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Contenuto protteto!