Blog
Home Blog Fidarsi dell’Universo: segno per segno il suo impatto!

Fidarsi dell’Universo: segno per segno il suo impatto!

Una domanda stupida forse ma permettetemela perché è anche molto realistica e sempre attuale: ma come si fa a fidarsi e affidarsi alle energie dell’universo come spesso ci viene (a mio parere giustamente) chiesto? Solo l’idea di affidare il nostro destino al misticismo piuttosto che all’irreale può essere difficile. Tuttavia avere una certa quantità di fiducia che le cose che stanno accadendo nella nostra vita succedono per una ragione ben precisa e per noi utile può essere già moltissimo, soprattutto quando ci sono molte “cose” sul fuoco nel nostro quotidiano. Credo che tutti noi abbiamo diverse idee a riguardo del famoso “fattore – fiducia”. Naturalmente ad essere un’ Astrologa si finisce per pensare agli accadimenti da un punto di vista astrologico (che personalmente mi aiuta parecchio ad affrontare la mia vita) e quindi siccome so che è un punto di vista mio, non posso fare altro che condividere alcuni miei pensieri a proposito con voi.

La nostra capacità di avere “fiducia” è qualcosa di non tangibile ma credo comunque che alcuni segnali ci possono aiutare a rendere più facile averla. In questi ultimi mesi siamo stati duramente messi alla prova su questo concetto appunto di affidarsi all’universo. Difficoltà lontane e vicine all’Italia e non solo provenienti dalla porta accanto, problemi nostri di salute e di benessere ci mettono in guarda e la mente ci stimola a osservrli in modo “separato” da tutto e da tutti.

Ma vediamo un attimo di dare un’occhiata a come i segni zodiacali si pongono rispetto all’avere “fiducia” nell’Universo:

Ariete: L’Ariete ha un pensiero veloce e probabilmente deciderà di fidarsi dell’ignoto e alle energie universali; essendo lui stesso un energico attrarrà un positivo entusiasmo in merito. Lui è il pioniere dopo tutto e non ha alcun problema ad esplorare un territorio sconosciuto ma l’Ariete è soprattutto ambizioso. Innalzarsi, dal latino ambire, significa salire ad un livello superiore di consapevolezza. Come direi io che sono Ariete…. tutto questo è una meravigliosa opportunità con me stessa per arrendermi alle “follie” mentali.

Toro: il Toro è testardo, sappiamo che questo suo lato è vincente per coerenza e fedeltà ma direi che ha difficoltà a convincersi in merito alla questione di mettersi nelle mani delle energie universali. Io so però che possiamo essere sicuri che una volta che lo farà aiuterà anche gli altri ad affidarsi.

Gemelli: il Gemelli costantemente cambia idea. In un attimo lo possiamo sentir dire “che meraviglia ci pensa l’Universo a me, ne sono proprio convinto” e un attimo dopo “che cosa terribile mi è successa quando mai mi sono affidato”. Questo segno è molto umorale e incostante, da qui la perenne ricerca del suo equilibrio che trova proprio nelle energie universali che naviga.

Cancro: il Cancro percepisce la realtà che lo circonda ad un livello profondo e intuitivo. Gli è quindi familiare il fatto che possono esserci delle energie che sono in grado di guidarci e che le cose ci stanno accadendo per un motivo ben preciso. Loro riescono anche a comprendere ad un livello profondo in che direzione andare grazie al loro intuito che appartiene a prescindere a tutti i segni di acqua.

Leone: i Leoni sono i miei re dello Zodiaco! Essi marciano al ritmo del proprio tamburo e sono orgogliosi di promuovere le proprie convinzioni a destra e a manca. Questo vuol dire che probabilmente convincono gli altri a fidarsi dell’ignoto per promuovere anche loro stessi; del tipo che chi gli dirà: lui con aria di quasi sufficienza dirà < I problemi sono il miele dell’universo, cos’altro ti posso dire …… prendere o lasciare!>.

Vergine: Pratici e pignoli come sono, sono piuttosto riluttanti all’idea di affidarsi a un’identità sconosciuta che per di più si occupa di loro. Se si riesce a convincerli con prove o con una logica di qualche tipo (convincimento che può essere a volte molto difficile) potrebbero farsene una ragione.

Bilancia: la Bilancia è in costante indecisione sulle cose (non come i Gemelli ma quasi, d’altronde entrambi sono segni d’Aria). E ‘difficile per loro andare da una parte o dall’altra perché vedono i pro e i contro in ogni cosa. Essi avranno probabilmente bisogno di un altro segno per aiutarli a decidere. L’Ariete per esempio, che é il loro opposto, può regalargli altri punti di vista, e di loro la Bilancia si fida.

Scorpione: gli Scorpione non muoiono mai chiedendo. Sono anche loro un segno d’Acqua e il loro intuito è molto spiccato. Essi possono tranquillamente affidarsi all’ignoto ma probabilmente discuteranno continuamente lungo la strada con chiunque. Amano immergersi in profondità per studiare il significato di cosa si nasconde dietro ciò che accade. Hanno comunque uno spiccato senso esoterico.

Sagittario: i Sagittari sono dei grandi filosofi. Rappresentano il mondo dell’inconscio e della più nascosta spiritualità e quindi possono fare il salto nell’ignoto più facilmente di altri segni. Sono aperti a tutti i modi di pensare e possono abbracciare nuove idee e soprattutto nuove ispirazioni.

Capricorno: potrebbe essere difficile convincere un Capricorno a fidarsi dell’ignoto soprattutto perché dovrebbe scontrarsi con Saturno, il suo pianeta governatore, che rappresenta la grande saggezza. I Capricorni infatti possono ben sopportare l’idea di iniziare un cammino irrazionale e, nonostante la loro mente pratica, la saggezza a volte può far vedere loro oltre i confini della logica.

Acquario: gli Acquario sono i grandi filantropi dello zodiaco e a mio parere, malgrado Saturno che domina il loro modo di pensare e che é governatore del loro segno insieme al più curioso Urano, sono quelli più propensi trai segni zodiacali a lasciarsi trasportare dal flusso della vita e dall’ universo. Infatti hanno una predisposizione naturale a fidarsi dell’ignoto.

Pesci: il segno dei Pesci è il più ingenuo dello zodiaco e lo dico con tanto amore dato che ho il Sole in dodicesima casa. Anche loro sono predisposti naturalmente a fidarsi dell’ignoto e probabilmente ad alzare la mano e dire “io ci credo”. Infatti è proprio radicato nel segno dei Pesci affidarsi all’Universo percependone le vibrazioni che vengono poi trasformate in indicazioni del cammino da percorrere. Il famoso sesto senso dei segni d’Acqua viene così riconosciuto

Ora teniamo da conto che non siamo fatti solo di un solo segno, portando la nostra carta del cielo oroscopica una vasta gamma di valori planetari. Così che leggendo il modo in cui si affidano anche altri segni all’ignoto potete riconoscerne anche un altro. Quello che è importante è tenersi aperti sempre a riconoscere i segnali che arrivano dall’esterno. Importante sarebbe imparare a definire la realtà che ci circonda e a riconoscere la rotta giusta da prendere come reale.

Inizia questo nuovo anno pensando che ogni cambiamento è un cambiamento in meglio.

Non esiste un “cambiamento in peggio”. Il cambiamento è il processo della vita stessa, e questo processo si può chiamare “evoluzione”. E l’evoluzione si sposta sempre in una direzione: in avanti, e verso il miglioramento.

Quindi, quando il cambiamento entra nella tua vita, puoi star certo che le cose si stanno trasformando in meglio. Può non sembrare così nel momento esatto in cui il cambiamento arriva, ma se aspetterai un po’ e avrai fede nel processo, vedrai che è così.

A proposito di questa importante tematica, ricordati di informarti sui miei seminari di Reiki.

Reiki significa “Energia universale della forza vitale”. Quando impari il recupero della salute attraverso il Reiki, sfrutti una tecnica di guarigione energetica meravigliosa e naturale che promuove il tuo benessere, il rilassamento e l’equilibrio tuo e di chi ti sta vicino e che risente della forte energia che emani e del tuo cambiamento non solo interiore ma anche esteriore Reiki è stato fondato negli anni ’20 in Giappone dal dott. Mikao Usui. Ha curato migliaia di persone nelle sue cliniche e ha formato molti professionisti del Reiki. Da allora la pratica del Reiki si è diffusa in tutto il mondo, compreso in sempre più ospedali dove il trattamento è richiesto da medici e pazienti.

Ho scoperto Reiki nel 2001 e mi ha cambiato la vita. Ha trasformato il modo in cui vedevo tutto: dalla mia salute fisica al mio benessere, alla mia comprensione spirituale e alla mia visione del mondo. Sono diventata una persona più felice, più equilibrata e più sana. Certamente con l’avanzare dell’età anche più saggia e dopo il terzo livello e il IV livello tutto in me si sta trasformando e credo che continuerà così fino alla fine della mia via. Imparare ad evolversi e a correggersi è una sana abitudine che una volta incanalata con i riti quotidiani come la preghiera, i mantra, lo yoga se lo si desidera o quelle abitudini quotidiane che aiutano a tenere l’energia alta, abbondante di stimoli vitali, ti determina uno stato di grazia che solo esercitandolo ti regala stati di sicurezza e fiducia straordinari da immettere nel quotidiano.

La guarigione con il Reiki mi ha mostrato che abbiamo molto più potere di quanto pensiamo sulla nostra stessa vita. C’è una fonte illimitata di energia liberamente disponibile per noi se scegliamo di aprire le nostre menti e i nostri cuori all’idea dell’Amore per noi stessi.

Perché hai bisogno di imparare la guarigione del Reiki?

Ci sono molte ragioni per cui le persone desiderano sperimentare i benefici del Reiki.

Potresti essere una delle molte migliaia di individui che cercano approcci complementari al benessere per supportare le cure mediche convenzionali. Oppure potresti essere attratto dalla guarigione olistica perché hai faticato a trovare soluzioni soddisfacenti prima, per i tuoi disturbi.

Forse sei curioso di esplorare un percorso non invasivo e più naturale verso il recupero fisico ed emotivo o sei stufo dell’approccio “farmaceutico” uguale per tutti senza tenere conto che tu sei un essere unico con un proprio metabolismo.

Primo livello di Reiki 1-2 febbraio 2020 – 7 -8 marzo 2020
Per info e prenotazioni clicca qui

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.