fbpx
Meri, aprile 2019
Home Meri, aprile 2019

Meri, aprile 2019

Ciao Alice, buonasera. Avrei voluto confrontarmi con te prima, già da stamattina. È stata molto positiva la nostra conversazione; molto positiva, istruttiva, illuminante, ho avuto delle risposte. Ho avuto delle risposte e mi sono già messa al lavoro, oggi. Io ho già incominciato, ho una tabella di marcia; il mio inconscio ha già cominciato a buttar fuori idee, a produrre idee e vado avanti. Ti dico la verità, sono contenta, sono molto contenta. Le guide, avevo scritto, se tu potevi aiutarmi, quindi sapevo che mi avresti aiutato  tangibilmente insomma, perché a questo punto della vita ho bisogno di aiuti concreti, solidi. Mi sono piaciute tante cose che mi hai detto, e riascolterò la registrazione appena ho modo di scaricarla con wetransfer, e lì sicuramente avrò altre cose da chiederti sì, sicuramente sì, quindi quando tornerai ci risentiremo per trovare la strada pratica, la via giusta. A quanto ho capito, siccome questo è il mio momento, battiamo il ferro finché è caldo. Mi sono trovata molto bene a parlare con te, con la tua energia, con la tua intelligenza, col tuo cuore. Sei una bella persona, come pensavo, come  credevo e quindi sono fortunata. Sei a Milano, questo è un peccato! È un peccato, perché avrei preso volentieri un caffè insieme a te, ci saremmo divertite. Però chissà, non appena ho più mezzi, più situazioni diverse, incomincio a muovermi. Mi metto in movimento. Questo te lo prometto insomma, pian pianino mi rimetto in movimento e riparto. Mi è piaciuto molto sì, hai un lato descrittivo-pratico delle cose molto bello, molto molto bello, molto tangibile e la tua spiritualità si sente, si sente tanto; anche quella è tangibile, io, perlomeno, l’ho sentita. Grazie ancora, ti auguro una buona serata. A presto, riascolto, spero di capire tutto, eventualmente ti scrivo se nella mia ignoranza non arrivo a comprendere qualcosa che magari ho perso mentre parlavamo, non è stata colta. Grazie di nuovo. Ciao.

error: Contenuto protteto!