fbpx
A.
Home A.

A.

Cara Alice, io da quando ti ho conosciuta, ho avuto una speranza nella vita nel senso che ascolto spesso i tuoi audio, quando non sto bene mi aiutano, mi aiuta sentire la tua voce, mi aiuta sentire la tua sicurezza. E quindi volevo ringraziarti tanto e non vedo l’ora di rivederti e per il momento non ho ancora conosciuto nessuno; c’è qualcuno che mi vuole portare fuori, ma è gente impegnata. Quando sono venuta da te mi avevi detto ‘vedi che è un imprevedibile, può arrivare all’improvviso’. Io ho avuto il coraggio, dopo tre settimane, di bloccare i telefoni, Alice non c’ero ancora riuscita. E pian piano ascoltandoti giorno dopo giorno mi hai dato forza, non è che sia in forza ancora al cento per cento, non lo sono, però sono molto avanti. Io sono diventata più forte da quando ti ho conosciuto. Perché prima non ero così. Perché comunque mi hai dato una speranza nella vita, perché io mi sentivo veramente come se non avessi più niente da potere/dovere affrontare. Ma non perché sono rimasta da sola, Alice, perché non è quello. Io ho fatto dei sacrifici per questa persona, sono stata sola per tanto tempo, non ho fatto all’amore per tanto tempo, il mio corpo s’è trasformato, il mio corpo si è ammalato e questi ragionamenti di consapevolezza li faccio da quando ti ho conosciuta, perché prima non li facevo. Quindi, penso che sia stato destino averti conosciuta. Per il momento ti ringrazio a prestissimo A.

error: Contenuto protteto!