Blog
Home 2019 marzo 20 Blog Ariete – Profilo astrologico

Ariete – Profilo astrologico

L’Ariete è il primo segno dello Zodiaco. È un segno di fuoco, il fuoco dei falò di primavera attizzato dall’aria ancora frizzante di aprile. L’Ariete è la primavera che scalciando si libera delle nebbie e dal freddo dell’inverno e accoglie il sole della nuova stagione. E’ giovanissimo, come il ciclo annuale di cui apre le porte. Ha l’irruenza dei torrenti montani che si gonfiano tumultuosi, di nevi che si sciolgono. L’Ariete si fa strada a forza: non si guarda indietro o ai lati, non ha memoria né rimorsi né rimpianti perché il suo compito è andare avanti.

Il suo tempo viene presto e presto finisce, perciò l’Ariete si getta nella vita non appena l’infanzia termina e ha l’ansia di fare e realizzare, la paura di non arrivare a tempo a costruire il suo futuro: pensa che a trent’anni si è vecchi e che a quaranta decrepiti. È immaturo, perciò la maturità lo spaventa, non sa viverla bene, non ha le armi adatte ad affrontarla e sfruttarla.

E’ aggressivo, egocentrico, permaloso, impulsivo, chiassoso e vistoso. E’ vitale e caldo, veloce ed energetico. Ha fiducia in sé e il dubbio non roderà mai la sua convinzione di essere nel giusto, di avere ragione, di fare quanto e come è meglio.

Ha bisogno di vincere: nelle sconfitte perde se stesso e la sua sicurezza, ma non lo ammetterà mai. E’ sordo ai consigli della ragione, è cieco davanti all’evidenza. Pensa di essere il più bravo, il più resistente, il più giovane. Non bisogna mai chiedergli, ce la fai? Come stai? Vuoi provare questa crema antirughe perché l’Ariete pensa di farcela sempre, di stare sempre bene, di avere segni di espressione e non certo rughe. Si dice che gli antichi Germani operassero una specie di pianificazione delle nascite e programmassero i figli per aprile, perché si erano accorti che erano molto battaglieri e aggressivi. Chissà se è vero? Certo è che i Romani applicavano una testa d’Ariete alla trave con cui sfondavano le mura nemiche!

L’Ariete è vitale, coraggioso, entusiasta e affascinante. Stare con un Ariete significa imparare ad avanzare nella vita con ardore, con gioia e con avidità. Sono per l’Ariete tutte quelle professioni movimentate, fuori routine, aggressive. Non sono per lui lo studio metodico, le professioni ripetitive e di precisione.
L’Ariete ama stare in mezzo alla gente, parlare, gesticolare, divertirsi, ridere. Ama avere una casa bella piena di gente.

I suoi pianeti sono Marte e Plutone; in Ariete è esaltato il Sole. Il suo colore è il rosso vivo. Il suo giorno il martedì. I suoi fiori sono il geranio rosso, il cardo, il caprifoglio. Suoi sono tutti gli arbusti e gli alberi spinosi. Il suo metallo è il ferro. La sua pietra il rubino e tutte le pietre rosse.A tutti i miei amici Arieti. C’è un proverbio cinese che dice: grandi dubbi, profonda saggezza. Piccoli dubbi, poca saggezza.

Non smettere mai di dubitare, non smettere mai di chiedere, non supporre mai e poi mai di avere tutte le risposte. Avere tutte le risposte uccide la domanda stessa; la rende senza vita e fa la stessa cosa anche a te. Continua a cercare, con il tuo meraviglioso entusiasmo, continua a chiedere. Non trovare mai tutto. Perché quando trovi tutto, neghi che ci sia di più. E c’è sempre di più.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Contenuto protteto!